Maria Chiara Toni

 

Nasce a Porto Mantovano (Mantova) nel 1950. Diplomata all’Istituto Statale d’Arte di Mantova. Vive a Cremona. Il 1978 segna l’inizio dell’attività incisoria presso la stamperia d’arte "Torchio Thiene" sotto la guida di Vladimiro Elvieri (compagno nell’arte e nella vita), attraverso la pratica delle tecniche calcografiche e la successiva sperimentazione di nuovi e più personali metodi, fra cui l’incisione su ferro con pennarelli acidoresistenti, ma soprattutto il bulino e la puntasecca su plexiglas ed altri supporti plastici come il forex, stampati sovente su carte nere. Le sue opere trattano prevalentemente il tema della figura umana vista attraverso lo specchio di situazioni psicologiche.

E’ docente ai Corsi di Tecniche dell’Incisione in vari istituti scolastici a Cremona. Artista ospite al Corso estivo internazionale di incisione (Kaus) di Urbino nel 2006. Dal 1969 opera inoltre nel design e nell’arredamento. 

Nel 2012 ha tenuto una mostra personale alla Galleria ab/arte di Brescia presentata da Renzo Margonari. Nel 2014 la Giuria della I Mostra Internazionale Miniprint di Paranà (Argentina) le ha assegnato il primo premio (ex aequo) con una mostra personale dentro la prossima Biennale, per l’opera “Antenati” una puntasecca su plexiglas del 2013.

(v. Archivio).

Maria Chiara Toni

Cristalli d’ombra, 2009

Incisione

Puntasecca, rotella, perforazione su forex

Dimensione inciso e foglio: 100 x 70 cm.

 

Maria Chiara Toni alla Galleria ab/arte di Brescia.