Popolis, 8 febbraio 2013

 

Luigi Corsini, una monografia

 

Un’eredità preziosa per la storia dell’incisione italiana del XX secolo.

 

Alla vigilia del finissage della mostra “Geometrie e tagli di luce nelle incisioni di Luigi Corsini”, lo scrittore Andrea Barretta presenterà una monografia che ripercorre la vita del grande incisore nato a Urbino nel 1937 e giunto, per rimanervi fino alla morte, a Brescia. Qui alla metà degli anni '60 Corsini fondò uno studio fra i più rinomati in Italia settentrionale, insegnando, facendo l'incisore e lo stampatore è divulgando la calcografia là dove ancora non esistevano occasioni artistiche di questo tipo.

 

"Difficile in una necessaria sintesi documentare il sostrato di un processo formativo che andrebbe riletto nelle diverse esperienze importanti, tra continuità e accelerazioni, e passo dopo passo per ogni esperienza in cui Corsini - maestro nel rinnovare i modelli più consacrati - ha cercato di ‘costruire’ lo spazio compositivo intrecciando aspetti di un racconto che precede i risultati, raggiunti quando arriva a possedere pienamente la superficie, solo quando avvia la conclusione - ultimo atto - di un’indagine da cui esclude il superfluo, oltre ogni intervento estraneo all’integralmente incolore, che è sensazione viva, soluzione d’infinito che non può essere reale ma soltanto infinibile, perché l’unica dimensione è l’anima del nostro stesso esistere.

 

(…) Per riassumere il complesso svolgimento dell’arte incisoria corsiniana nella storia italiana del XX secolo - per non dimenticare una grande eredità incisoria che altri continuano - servirebbero ancora altri orizzonti d’indagine, altri significati. Servirebbe chiedere in prestito ad altre discipline artistiche la legittimazione nella calcografia dell’uso di mezzi di ‘ricerca’, senza ipocrisie né alibi, ma chiaro gesto intellettuale nel ribaltare i canoni tradizionali, nell’apprezzare i valori plastici sul foglio di carta - cultura dello spazialismo - come se il piano lineare non potesse bastare, come a rappresentare gli aspetti dell’esistenza in cui ritroviamo tutti i germi di una dialettica che ne è stata la premessa. Immagini di luce e colore: reinterpretazione poetica di una storia che si fa memoria e suggestione di paesaggi umani,cdi coinvolgimento a guardare il futuro".

 

Queste le parole che il giornalista e scrittore Barretta usa per raccontare le diverse fasi espressive dell’artista impegnato in una incessante ricerca sulla luce, sul paesaggio, sul superamento dei limiti spaziali; un’eredità preziosa per la storia dell’incisione italiana del XX secolo.

 

Valeria Gasperi

Galleria ab/arte Brescia per la grande arte moderna e contemporanea.Galleria, galleria d’arte online, arte moderna, arti, scultura, sculture, grafica, grafiche d’arte, vendita arte contemporanea online, artista, artisti, vendita opere d'arte, pittura, scultura, grafica, arte digitale, digital art, incisioni, serigrafie, litografie, ceramiche, acquaforte, acquerello, arte, moderna, arte contemporanea, fotografia, pittura, ceramica, ceramiche, vetri, pastori, disegno, disegni, ab, ab arte, brescia, abarte, editoria d’arte, cataloghi, monografie, monografia d’arte, art, art gallery, autori, dipinti, bookshop, libri, foto, news, opere d’arte, quadri, ritratti, scrittore, scrittori, collezione, collezioni, astratto, figurativo">

| copyright 2010 ab/arte di andrea barretta |  italia | brescia vicolo san nicola, 6