Paolo Melzani

 

Nasce a Bagolino (Brescia) il 2 dicembre del 1950.

Consegue la laurea in Filosofia presso l’’Università Statale di Milano. Docente di letteratura nella Scuola media.  La passione per l’arte lo ha indotto, giovanissimo, ad esprimersi nel disegno con la matita, la china e il pastello monocromo, esponendo in mostre collettive ordinate periodicamente dal “Gruppo Amici dell’Arte" di Salò, dagli "Artisti Valsabbini" e dalla “Liberars” di Bagolino.

Dal 1990 si è avvicinato alla calcografia nel conoscere gli incisori

G. Battista Tregambe e l’urbinate Luigi Corsini. Predilige le tecniche all’acquaforte e all’acquatinta, con l’uso anche della puntesecca e della ceramolle. Il complesso delle opere incisorie consente di ripercorrere I’evoluzione stilistica dell’artista e di apprezzarne la valenza tecnica, sia che adotti fitto tratteggio per riprendere aspetti monumentali

e particolari architettonici della ruralità, sia che sciolga ampie campiture ricreanti luci che penetrano la folta vegetazione d’un bosco.

Mostre personali: 1993, Pro Loco Bagolino; 1994, Pro Loco Bagolino;

1995, Brescia, Piccola galleria UCAI; 1996, Gargnano, ex Palazzo civico; 2002, Pro Loco Bagolino; 2006, Chiesa di San Lorenzo, Bagolino; 2013, Brescia, Sala Santi Filippo e Giacomo.

Bibliografia essenziale: “Repertorio degli Incisori italiani”, edito dal Gabinetto Stampe antiche e moderne del Comune di Bagnacavallo (Ravenna); “Dizionario degli Incisori bresciani” a cura di Riccardo Lonati; “Realtà o apparenza? Le incisioni di Paolo Melzani”,

catalogo con una presentazione di Alfredo Bonomi, 2006, Bagolino.

 “Ragione e sentimento nelle incisioni di Paolo Melzani”,

monografia a cura di Andrea Barretta, Edizioni ab/arte, 2013, Brescia.

Paolo Melzani

Grande fiume, 2013

Tecnica acquaforte

Dimensioni inciso 55 x 43 cm.

Dimensioni foglio: 50 x 70 cm.

Tiratura 4 romani e 30 arabi      

Paolo Melzani nasce a Bagolino (Brescia) il 2 dicembre del 1950. 
Consegue la laurea in Filosofia presso l’’Università Statale di Milano. Docente di letteratura nella Scuola media.  La passione per l’arte Io ha indotto, giovanissimo, ad esprimersi nel disegno con la matita, la china e il pastello monocromo, esponendo in mostre collettive ordinate periodicamente dal “Gruppo Amici dell’Arte" di Salò, dagli "Artisti Valsabbini" e dalla “Liberars” di Bagolino. 
Paolo Melzani nasce a Bagolino (Brescia) il 2 dicembre del 1950. 
Consegue la laurea in Filosofia presso l’’Università Statale di Milano. Docente di letteratura nella Scuola media.  La passione per l’arte Io ha indotto, giovanissimo, ad esprimersi nel disegno con la matita, la china e il pastello monocromo, esponendo in mostre collettive ordinate periodicamente dal “Gruppo Amici dell’Arte" di Salò, dagli "Artisti Valsabbini" e dalla “Liberars” di Bagolino.

< Paolo Melzani

L’apparenza, 1992

Tecnica acquaforte, acquatinta

Dimensioni inciso 50 x 45 cm.

Dimensioni foglio: 70 x 50 cm.

Tiratura 15 romani e 30 arabi

 

Opere pubblicate sulla monografia

“Ragione e sentimento nelle incisioni di Paolo Melzani”,

edita da ab/arte, a cura di Andrea Barretta.

Per la Galleria ab/arte di Brescia la monografia “Ragione e sentimento nelle incisioni di Paolo Melzani”, a cura di Andrea Barretta.