Edizion ab/arte: professionalità e ceratività di alto pregio editoriale.Alla Galleria ab/arte di Brescia la nuova formula, quella del temporary shop, che consente di entrare nelle tendenze del marketing moderno: uno spazio - le sale di ab/arte – da prenotare per un periodo di tempo predeterminato e limitato (si va da un mese a pochi giorni) in una zona altamente rappresentativa come il centro storico di Brescia.Galleria ab/arte Brescia per la grande arte moderna e contemporanea.Andrea Barretta, "Quo vadis? Una analisi della mobilità umana nell’esperienza del viaggiare", 520 pagg. ed. Pro imprimatur, Brescia 2007

Andrea Barretta

Quo vadis?

Una analisi della mobilità umana nell’esperienza del viaggiare

 

520 pagg. ed. Pro imprimatur, Brescia 2007

Umberto Chiusi

Sussurri al cuore Introduzione di Andrea Barretta

 

Edizione cigiesse, 2008 pagg. 40  

Le riflessioni di Umberto Chiusi sono caratterizzate da ricordi, lacerazioni e tormenti, ma anche dalla gioia, attraverso temi cari a tutto l’universo poetico come la solitudine, la vita abituale, i sentimenti. (…) E’ una sensazione lieve, perché prepara albe che assumono il ruolo di cornice ai sussurri al cuore, come successione di istanti vivi, pellegrino nel mondo degli affetti. (…)                        

Dall’introduzione di Andrea Barretta

Umberto Chiusi in "Sussurri al cuore", raccolta di poesie, Introduzione di Andrea Barretta. Edizione cigiesse, 2008 pagg. 40
Umberto Chiusi con la raccolta di poesie "Petali di pietra"Gli artisti dell’arte contemporanea bresciana presenti alla Galleria ab/arte: Andrea Barretta, Angelo Boni, Gianfranco Caffi, Gianmaria Ciferri, Maria Grazia Filetto, Carla Galli, Giuliana Geronazzo, Iros Marpicati, Riccardo Pezzoli, Riccardo Prevosti, Enrico Schinetti, Federico Severino, Gianbattista Sigalini, Antonio Stagnoli, Edoardo Stramacchia.

MONOGRAFIE D’ARTE

Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Edizion ab/arte: professionalità e ceratività di alto pregio editoriale.Edizion ab/arte: professionalità e ceratività di alto pregio editoriale.

© Tutte le immagini sono protette

Gli artisti dell’arte contemporanea bresciana presenti alla Galleria ab/arte: Andrea Barretta, Angelo Boni, Gianfranco Caffi, Gianmaria Ciferri, Maria Grazia Filetto, Carla Galli, Giuliana Geronazzo, Iros Marpicati, Riccardo Pezzoli, Riccardo Prevosti, Enrico Schinetti, Federico Severino, Gianbattista Sigalini, Antonio Stagnoli, Edoardo Stramacchia.

LIBRI   

Libri come oggetti d’arte

ab/arte editoria produce libri in tiratura limitata con grande attenzione alla qualità della stampa, delle illustrazioni,

della rilegatura e di altre caratteristiche materiali del libro, quali l’interesse per il disegno del carattere tipografico,

per l’illustrazione, per edizioni di libri progettati

e confezionati con cura.

Libri curati nei minimi dettagli, che diventano

veri e propri oggetti d’arte.

Venerdì 8 febbraio 2013 alla Galleria ab/arte di Brescia

Geometrie e tagli di luce nelle incisioni di Luigi Corsini a cura e di Andrea Barretta

Alla vigilia del finissage della mostra “Geometrie e tagli di luce nelle incisioni di Luigi Corsini” sarà presentata la monografia scritta e curata da Andrea Barretta sull’arte di questo maestro dell'incisione. Il volume segue i momenti più significativi della vita artistica di Corsini tra Urbino, sua città natale, Roma e Brescia, e consente di conoscere una delle personalità dell’arte italiana. racconta le diverse fasi espressive dell’artista tra Urbino, sua città natale, Roma e Brescia: una ricerca dedicata alla luce, al paesaggio, al superamento dei limiti spaziali; un’eredità preziosa per la storia dell’incisione italiana del XX secolo.           (ed. ab/arte, pp. 72, Brescia)

Incontro con l’autore nell’ambito della mostra d’arte e presentazione in catalogo di Renzo Margonari

Vladimiro Elvieri / Maria Chiara Toni    Ai confini del segno 

Mercoledì 4 aprile 2012 alle ore 18

Incontro con gli artisti per la presentazione del catalogo e per illustrare il loro lavoro sperimentale nel campo della calcografia con l’utilizzo di metodi a volte inusuali, sempre però riconducibili all’incisione originale, e toccheranno anche i temi relativi alle tecniche di Goetz e di Hayter, fondamentali per comprendere l’incisione contemporanea.

Vladimiro Elvieri alla Galleria ab/arte di Brescia,. Elvieri è inoltre, dal 1999, l'ideatore e il curatore generale della Biennale internazionale di incisione "L'Arte e il Torchio / Art and the Printing Press" di Cremona, che ha oggi acquisito grande prestigio in ambito internazionale.  (…)
Vladimiro Elvieri e Maria Chiara Toni alla Galleria ab/arte di Brescia.

Presentazione della monografia di Riccardo Prevosti. Sono qui presentate, in maniera ampia e discorsiva, tutte le opere più importanti, utili alla comprensione dell’artista, aiutati e chiarificati da interventi critici. Il volume, dal ricco apparato iconografico e un testo critico introduttivo di Andrea Barretta, costituisce un eccezionale strumento per la comprensione non solo della vicenda artistica di Prevosti, ma anche, più in generale, della calcografia del secondo Novecento fino ad oggi, con le sue radici classiche e tradizionali e le immancabili evoluzioni.

Edizioni ab/arte, pagine 64 a colori più copertina

Brescia  > Sabato 12 marzo 2011

La malinconia e il sogno

Monografia d’arte di Riccardo Prevosti 

Edizione a tiratura limitata, in copie numerate.

A cura e di Andrea Barretta

(ed. ab/arte, pp. 64, Brescia)

Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia. Galleria ab/arte e la mostra Guernica docet a cura di Andrea Barretta.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia.Cataloghi edizioni ab/arte di Brescia. Galleria ab/arte di Brescia, Work in progress, per una storia delle arti della modernità in una collezione di Maestri del Novecento: Baj, Brindisi, Carà, Cassinari, Celiberti, Conti, Dorazio, Dova, Emblema, Gentilini, Guttuso, Kodra, Montanarini, Paloma Picasso, Pozzati, Rotella, Usellini. A cura di Andrea Barretta.

© Copyright

Non è consentita la pubblicazione, la copia o riproduzione, in alcuna forma anche se parzialmente modificata del contenuto del sito abarte.it

e, pertanto, delle immagini e dei testi senza l’approvazione scritta di ab/arte.

| copyright ab/arte |  italia | brescia vicolo san nicola, 6

Alessandra Ghidinelli /

Il sonno dell’ultimo “tochèl” di notte 

Poesie, filastrocche e racconti               Ed. ab/arte        

Presentazione presso la Biblioteca  di Concesio, lunedì 22 ottobre 2012

 

All’evento saranno presenti il sindaco, Stefano Retali, l’assessore alla cultura Enrico Rizzini e il vicesindaco Domenica Troncatti. L’attore Sergio Isonni leggerà alcune poesie. Una sorta di antologia che presenta poesie inedite in lingua e in dialetto, e racconti che aveva lasciato nel cassetto della memoria e che ci presentano un aspetto rinnovato della sua ricerca letteraria tesa a un’esaltante seppur fragile eternità, romantica se vogliamo, come per Ungaretti, nel mirare a sconfiggere la morte con le sue opere. (…)                               Dalla presentazione di Andrea Barretta

Alessandra Ghidinelli in Il sonno dell’ultimo “tochèl” di notte. Poesie, filastrocche e racconti. Ed. ab/arte. Presentazione di Andrea Barretta

Brescia > 10 novembre 2011 > Andrea Barretta presenta il libro “Come non altri”

 

Alla galleria ab/arte

il ritorno alla poesia dello scrittore Umberto Chiusi

“Nella vita ci sono momenti significativi pieni di gioia e semplicità da cui attingiamo forza, e il quotidiano assume questo valore quando lo scopo è quello di aiutare. E’ avvicinandomi ai diversamente abili che quei momenti sono diventati speciali nella capacità di avermi insegnato molte cose.           Edizione ab/arte, 2009 pagg. 40                    Dall’introduzione dell’autore   Edizioni ab/arte

© Tutte le immagini sono protette

Gli artisti dell’arte contemporanea bresciana presenti alla Galleria ab/arte: Andrea Barretta, Angelo Boni, Gianfranco Caffi, Gianmaria Ciferri, Maria Grazia Filetto, Carla Galli, Giuliana Geronazzo, Iros Marpicati, Riccardo Pezzoli, Riccardo Prevosti, Enrico Schinetti, Federico Severino, Gianbattista Sigalini, Antonio Stagnoli, Edoardo Stramacchia.

cataloghi

Venerdì 5 febbraio 2010 > Brescia, Piazza Loggia, Palazzo ex Monte di Pietà

Pellegrini anno Mille di Andrea Barretta

Scene di Medioevo in un itinerario esistenziale

 

Presentazione del libro “pellegrini anno Mille” del giornalista e scrittore Andrea Barretta a cura di mons. Gabriele Filippini, vicedirettore di Madre, e di Paolo Venturini, redattore Giornale di Brescia. Saluto di Flavio Bonardi, Presidente della Circoscrizione Centro.

 

2009, pagg. 264    V. Recensione sul Giornale di Brescia   Introduzioni

Un cammino ideale sulle antiche grandi vie di pellegrinaggio, quali la Francigena e la Romea, raccontando usi e costumi del pellegrinare e del viaggiare nel Medioevo, in una sintesi della storia e della società nel periodo...

IL VIDEO / Intervista

allo scrittore Andrea Barretta

© Tutte le immagini sono protette

Gli artisti dell’arte contemporanea bresciana presenti alla Galleria ab/arte: Andrea Barretta, Angelo Boni, Gianfranco Caffi, Gianmaria Ciferri, Maria Grazia Filetto, Carla Galli, Giuliana Geronazzo, Iros Marpicati, Riccardo Pezzoli, Riccardo Prevosti, Enrico Schinetti, Federico Severino, Gianbattista Sigalini, Antonio Stagnoli, Edoardo Stramacchia.

saggistica  

Luigi Corsini alla Galleria ab/arte.Andrea Barretta art director di ab/arte di Brescia ha fatto parte della commissione per la “Réunion sur la Charte Graphique” del santuario di Lourdes, per lo studio e la progettazione di un nuovo logo. Per l’arte, dal 1974, è presente con numerose mostre personali e importanti collettive. Nel 2009 fonda e dirige abarte, Galleria d’arte moderna e contemporanea. Invitato a convegni, ha tenuto seminari di studio e rubriche radiofoniche su temi di cultura sociale, critica letteraria e d’arte. Al Vittoriale di Gabriele D’Annunzio è stato invitato per una conferenza sulla Poesia del Novecento.

Brescia, dicembre 2013

Ragione e sentimento nelle incisioni di Paolo Melzani a cura e di Andrea Barretta

“… Talmente le atmosfere sono profonde … , talmente la morsura dei segni sulle lastre incise più che verbali sono gestuali, succedanee a quelle elaborate a china, a matita o a pastello. Capirete, dunque, il pianeta di un’artista che non è filosofo e di un filosofo che è artista, ed entrerete nel senso delle cose. (…) E il cammino, allora, si fa memoria, armonia, pensiero di un mondo ordinato che esclude il caso e capace di vedere la logica di tutte le cose nella bellezza del Creato, dove attingere il dissimile e il molteplice ... e cagiona l’ammettere un Dio che dà vita e forgia e plasma …”

(ed. ab/arte, pp. 72, Brescia)

Brescia, dicembre 2013, a cura di Andrea Barretta, la copertina di "Ragione e sentimento nelle incisioni di Paolo Melzani", edizioni ab/arte.

Venerdì 7 febbraio 2014 alla Galleria ab/arte di Brescia

Giuliana Montanari / Storia di pagine incise a cura e di Andrea Barretta      (ed. ab/arte, pp. 92, Brescia)

(…) “L’arte incisoria della Montanari è cresciuta molto in questi anni nella sua interrogazione umana, stupita e dolorosa, proprio nello

spiare fluidità, magmi, coaguli e improvvise trasparenze della vita, sentita come sostanza organica e respiro luminoso.  “ (…)                   

Venerdì 21 marzo 2014 alla Galleria ab/arte di Brescia

Dall’astrazione alla materia la pittura di Giovanni Steduto a cura e di Andrea Barretta

(ed. ab/arte, pp. 84, Brescia)

L’opera di Giovanni Steduto effigia la verità dei nostri giorni, nella misura di una umanità che non riesce a esplicare la sua origine nella trascendenza dell’essere, e che spegne il desiderio culturale e artistico. In questo modo rifiuta formule provocatorie nell’inventare e sprecare occasioni, e conquista un ruolo nell’esaltazione di sfumature in grado di trasparire effetti dati da colori stesi con il semplice uso di pennello …           

14 giugno 2014 alla Galleria ab/arte di Brescia                    

Vanni Viviani nella collezione Alexandro Belotti a cura e di Andrea Barretta

Presentazione del catalogo “Vanni Viviani nella collezione di Alexandro Belotti”scritto e realizzato da Andrea Barretta per Edizioni ab/arte.

Durante l’esposizione della grande opera in una mostra evento che con Vanni Viviani trova accomunati artisti come Biasi, Bonalumi, Crippa, Dangelo, Del Pezzo, Isgrò, Mondino, Ortelli, Pericoli, Plessi, Pozzati, Rossello, Sarri, Scanavino, Stefanoni, Tadini, Trubbiani, con Baj e altri. (…)

(ed. ab/arte, pp. 62, Brescia)

Maggio 2015 alla Galleria ab/arte di Brescia   

La città ideale di Pier Luigi Ghidini a cura e di Andrea Barretta        (ed. ab/arte, pp. 84, Brescia)

La sperimentazione Pier Luigi Ghidini l’ha già superata fin dagli anni Settanta del Novecento andando tra postimpressionismo e maniera cubista, poi l’innovazione negli anni Novanta che imposta il realismo fantastico tra naturalismo e simbolismo, e che traccia l’utilizzo di un “filo” conduttore utile allo sviluppo della creatività che sedimenta nei passi precedenti e si rinnova nel cammino dello svelamento a se stesso, fino alla permanenza “abitativa” nell’arte di ridipingere un mondo che non vuole rinunciare all’utopia.  (…)

Un libro sullo stato dell’arte contemporanea

“L’arte, la bellezza e il suo contrario”:

un saggio di Andrea Barretta

Com’è possibile che in Italia, la patria della bellezza da sempre, si possa convivere con la bruttezza in un disinteresse collettivo?

Con questo l’autore cerca di capire i perché dell’arte che ha tradito un’eredità e che ha reso la società nichilista sul piano formale, in una rincorsa esistenziale contaminata dal soggettivismo, ed è caustico con i dissacratori che disonorano la bellezza. In questo libro il lettore troverà alcune risposte, con i dubbi del contemporaneo, e Barretta va per binomi, come etica ed estetica, immanente e trascendente, indecisione e scelta, arte e affari, tradizione e novità, arte e filosofia, e anzitutto arte e non arte.     

Mario Rosa Bertellini

Spiragli di luce Introduzione di Andrea Barretta

 

Edizione ab/arte, 2015 pagg. 122   Presentazione alla Galleria ab/arte il  21 novembre 2015

Maria Rosa Bertellini “compendia l’espressione degli affetti come valore, nella dicotomia del diario e dell’identità, che rilegge il passato nel presente come futuro che non vuole dimenticare le emozioni vissute, ... rilevabili in versi che aggiungono la coscienza della possibilità ... nella continua scoperta di rendere il cambiamento come rinnovamento per sentirsi parte del mondo in un racconto che è anche la nostra storia”.                                                                    Dall’introduzione di Andrea Barretta

Presentato a cura della Fondazione Civiltà Bresciana il nuovo libro dello scrittore e giornalista Andrea Barretta dedicato ad una analisi della mobilità umana nell’esperienza del viaggiare. É un saggio che ha per titolo “Quo vadis?”, già finalista al Premio internazionale l’Autore di Firenze, che in 520 pagine racconta - e descrive con la puntigliosità di una ricerca durata alcuni anni - gli innumerevoli motivi per cui s’intraprende un viaggio ad iniziare dal pellegrinaggio fino ai diversi “turismi che interessano il nostro modo di vivere con riferimento alla propria cultura. Basta poco però - scrive Barretta nell’introduzione - per trasformarsi da pellegrini a turisti e a viaggiatori tout court, almeno quando non si è capaci di fermarsi a guardare e a vedere con il cuore e con l’anima (...)”. Alcuni capitoli del libro riguardano il turismo religioso e culturale, dal turismo d’elite al turismo di massa e tocca temi quali: la povertà, guerra e pace nel turismo e il turismo responsabile e sostenibile nella globalizzazione. Interessanti il capitolo sulla meraviglia e lo stupore che descrive la curiosità di fermarsi, il turista moderno tra Ulisse e Giasone, l’estetica e il religioso, e tocca il tema dell’arte e la comunicazione. L’opera di Barretta esplora la storia del viaggiare per arrivare al viaggiatore moderno e al turismo e ai “turismi” che non poche degenerazioni hanno prodotto, tra cui il turismo sessuale. Infine, Andrea Barretta propone una dissertazione sociologica proprio sulle possibili risposte all’interrogativo: Quo vadis?, ovvero a quel “dove andare?” con tutte le sue implicazioni esistenziali che portano alla ricerca di se stessi fra dubbi e indifferenza.

© Tutte le immagini sono protette

Gli artisti dell’arte contemporanea bresciana presenti alla Galleria ab/arte: Andrea Barretta, Angelo Boni, Gianfranco Caffi, Gianmaria Ciferri, Maria Grazia Filetto, Carla Galli, Giuliana Geronazzo, Iros Marpicati, Riccardo Pezzoli, Riccardo Prevosti, Enrico Schinetti, Federico Severino, Gianbattista Sigalini, Antonio Stagnoli, Edoardo Stramacchia.

poesia  

Umberto Chiusi

Petali di pietra    Introduzione di Andrea Barretta

 

Edizione ab/arte, 2009 pagg. 40  

Umberto Chiusi

Sono gallo e rana tra parole di sera      

 

Edizione ab/arte, 2009 pagg. 40  

“Diversi percorsi hanno portato Umberto Chiusi alla quarta raccolta di poesie. ... quasi a percorrere distanze per raggiungere mete esistenziali che, infatti, costituiscono il sunto e il nesso di queste pagine, vere e proprie strade nel cercare di giungere alla radice di un dialogo dentro un tempo che accade, nel ricordo di nostalgie a liberare parole prigioniere che continuano a lottare - struggenti -  nei riverberi dell’età che abbisogna di parole come in un diario”. (…)    Introduzione di Andrea Barretta

10 ottobre 2015 alla Galleria ab/arte di Brescia per la Giornata internazionale del contemporaneo    (ed. ab/arte, pp. 84, Brescia)

Le visioni oniriche di Riccardo Prevosti a cura e di Andrea Barretta

“Le incisioni di Riccardo Prevosti sono immagini intrise di poesia nell’estraneazione di un’anamnesi platonica, e aprono mentalità su forme distribuite a determinare il suo linguaggio artistico carico d’attesa, di stratificazioni esplicitate circa un incessante scambio e movimento di toni crepuscolari e doppi registri ... E il racconto si dipana in segmenti di azioni, quasi nella descrizione di se stesso sulle assi di un proscenio, dove sono i sipari a dare fulgore nel farsi d’oro … luoghi dalle scenografie enigmatiche di racconti ancestrali. (...) Frammenti di presenze arcane, volutamente imperscrutabili”, (…)

Dal testo critico di Andrea Barretta

L'editricei della Galleria ab/arte di Brescia è diretta da Andrea Barretta ha diretto collane editoriali con presenze in Italia e all’estero mentre sue introduzioni fanno parte di moltissimi libri editi con suoi progetti editoriali e grafici per diverse editrici, alcuni Comuni e musei.

7 maggio 2016

Rimandi esistenziali nell’arte di Silvana Lunetta a cura e di Andrea Barretta (ed. ab/arte, pp. 72, Brescia)

 

Le opere di Lunetta segnano l’utopia di un ritorno a un’arte impegnata nella realtà sociale, valore che si esaurisce se non è in grado di compromettersi

e raccontare quell’idealismo di credere che l’arte possa servire a cambiarla per costruire un mondo in rapporto all’uomo e la sua terra, qui intesa

come luogo universale. E lo fa con il rigore della materia, applicando sulle tele strati spessi e rugosi di colore, colpi di spatola mescolati ad altri materiali, come carte, stoffe, sabbie, foglie o pezzi di juta … (…)                                                                    Dal testo critico di Andrea Barretta

17 ottobre 2016

Ezio Zingarelli e la necessità del reale a cura e di Andrea Barretta (ed. ab/arte, pp. 84, Brescia)

L’artista Zingarelli, in fin dei conti, incarna il carisma dei precursori in un interesse documentario che svolge come un carteggio sull’oggetto d’uso, per rivendicare l’eredità e l’esigenza dell’uomo incoerente nel consumismo che non riesce a esaurire problematiche e motivi tipici di un contesto italiano. Fa dunque risaltare la finitezza dell’immagine che risulta in contrapposizione all’individualismo in una pittura che potremmo definire corporea, per l’intensità di sintesi in raffigurazioni a traguardo di una crescita interiore oltre il purismo figurativo. E’ questa la manipolazione messa in atto da Zingarelli, ed è questo il senso percepito nell’estensione dell’utopia sociale dei nouveaux realiste che supera nel divenire stesso dell’opera d’arte, ...

La copertina della monografia d’arte: “Ezio Zingarelli e la necessità del reale”, a cura e di Andrea Barretta, ed. ab/arte, pp. 84, Brescia 2016.
La copertina della monografia d’arte dell’opera di Pier Luigi Ghidini, a cura e di Andrea Barretta, ed. ab/arte, Brescia.
Libri come oggetti d’arte ab/arte editoria con sede a Brescia produce libri in tiratura limitata con grande attenzione alla qualità della stampa, delle illustrazioni, della rilegatura e di altre caratteristiche materiali del libro, quali l’interesse per il disegno del carattere tipografico, per l’illustrazione, per edizioni di libri progettati e confezionati con cura. Libri curati nei minimi dettagli, che diventano così veri e propri oggetti d’arte. Richiedere preventivi senza impegno.
L'editricei della Galleria ab/arte di Brescia è diretta da Andrea Barretta ha diretto collane editoriali con presenze in Italia e all’estero mentre sue introduzioni fanno parte di moltissimi libri editi con suoi progetti editoriali e grafici per diverse editrici, alcuni Comuni e musei.
Andrea Barretta art director di ab/arte di Brescia ha fatto parte della commissione per la “Réunion sur la Charte Graphique” del santuario di Lourdes, per lo studio e la progettazione di un nuovo logo. Per l’arte, dal 1974, è presente con numerose mostre personali e importanti collettive. Nel 2009 fonda e dirige abarte, Galleria d’arte moderna e contemporanea. Invitato a convegni, ha tenuto seminari di studio e rubriche radiofoniche su temi di cultura sociale, critica letteraria e d’arte. Al Vittoriale di Gabriele D’Annunzio è stato invitato per una conferenza sulla Poesia del Novecento.Alla Galleria ab/arte di Brescia la nuova formula, quella del temporary shop, che consente di entrare nelle tendenze del marketing moderno: uno spazio - le sale di ab/arte – da prenotare per un periodo di tempo predeterminato e limitato (si va da un mese a pochi giorni) in una zona altamente rappresentativa come il centro storico di Brescia.

I cataloghi

La Galleria ab/arte è presente nel campo dello spettacolo e dell’intrattenimento con al suo attivo innumerevoli successi di critica e di pubblico. Realizzazione di eventi con caratteristiche personalizzate da rendere l’occasione d’incontro un’occasione speciale.

La collana di monografie d’arte edita dalla Galleria ab/arte di Brescia:  volumi eleganti in tirature limitate per il piacere degli amanti dell’arte e dei libri, per impreziosire la propria biblioteca e lasciarsi andare al piacere della lettura.
Andrea Barretta art director di ab/arte di Brescia ha fatto parte della commissione per la “Réunion sur la Charte Graphique” del santuario di Lourdes, per lo studio e la progettazione di un nuovo logo. Per l’arte, dal 1974, è presente con numerose mostre personali e importanti collettive. Nel 2009 fonda e dirige abarte, Galleria d’arte moderna e contemporanea. Invitato a convegni, ha tenuto seminari di studio e rubriche radiofoniche su temi di cultura sociale, critica letteraria e d’arte. Al Vittoriale di Gabriele D’Annunzio è stato invitato per una conferenza sulla Poesia del Novecento.Libri come oggetti d’arte ab/arte editoria con sede a Brescia produce libri in tiratura limitata con grande attenzione alla qualità della stampa, delle illustrazioni, della rilegatura e di altre caratteristiche materiali del libro, quali l’interesse per il disegno del carattere tipografico, per l’illustrazione, per edizioni di libri progettati e confezionati con cura. Libri curati nei minimi dettagli, che diventano così veri e propri oggetti d’arte. Richiedere preventivi senza impegno.
Lo scrittore Andrea Barretta ha pubblicato quattro raccolte di poesie" Riflessioni", "Si fa sera", "Silenzi" (con una introduzione di Italo Alighiero Chiusano), "Il lavacro del silenzio", ed alcune sue poesie sono inserite in antologie scolastiche. Ha pubblicato il pamphlet Da Nazareth a Gerusalemme. E’ coautore del volume " Chi scrive" e di alcune guide turistiche (Cipro: chiese e monasteri ortodossi, (Tunisia: fede e cultura con  sant’Agostino, Turchia: in viaggio con Paolo, l’apostolo delle Genti, Russia: da San Pietroburgo a Mosca). La narrativa lo vede presente con la raccolta "Ricordi d’autunno".

20 maggio 2017

La mimesi nella pittura di Giovanni Cristini a cura e di Andrea Barretta (ed. ab/arte, pp. 84, Brescia)

Cristini - scrive il critico d’arte e curatore Andrea Barretta - definisce la sua passione per il disegno che sopravanza come segno di base nella sua produzione, e nella percezione di un chiaro riferimento all’arte figurativa. Anzi. Una pittura singolare che qualcuno definirebbe d’altri tempi, che vuole riprodurre dal vero più che affidarsi all’immaginazione, ma riesce a trasformare la realtà in un prospetto della condizione umana e in misure diverse nel descriverla. E parte da qui per giungere all’approccio con quei canoni basati sulla consonanza senza però l’assillo della compiutezza in leziose rimembranze, ma ricercando una descrizione della perfezione come nel paradigma della grazia avanzato dal romanticismo.

La mimesi nella pittura di Giovanni Cristini a cura e di Andrea Barretta (ed. ab/arte, pp. 84, Brescia).